Menu

mercoledì 4 aprile 2018

Blog Tour: Steambros Investigations - L'anatema di Gover di Alastor Maverick e L.A. Mely



Benvenuti! Oggi in Libreria fa tappa il Blog Tour targato Dark Zone dedicato a Steambros Investigations - L'anatema di Gover di Alastor Maverick e L.A. Mely che ci daranno i loro consigli per le nostre prossime letture.

Partecipate all'Evento Facebook per seguire le dieci tappe e conoscere i personaggi, le colonne sonore e le ambientazioni dalle tinte steampunk di questo romanzo.

Acquista: Dark Zone


L'Autrice consiglia...
Vorrei fare una netta distinzione tra romanzi consigliati del passato e romanzi consigliati del presente. Del passato posso dire tre opere che hanno maggiormente influito sulla mia creatività personale:

Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien
Perché la creatività di quest’uomo, in un contesto storico come il suo, profondamente lontano dalla moderna realtà virtuale raggiunta con gli effetti speciali tecnologici, è a dir poco geniale e d’esempio per chi vuole anche solo lontanamente seguirlo nel mestiere di scrittore. Consigliato a chi ama i mondi alternativi, tipici del fantasy, e vuole conoscere le gesta narrate da un genio assoluto del mondo fantastico. 

Uno studio in rosso di Arthur Conan Doyle
Perché è l’opera prima in cui si incontrano Sherlock Holmes e John Watson. Il mito comincia qui e, dopo questo, c’è solo un movimento lineare tra storia e mito. Lo consiglio a chi vuole conoscere i veri protagonisti di Doyle, ad oggi fin troppo rimpastati dalle varie mani che li hanno contaminati.

Frankenstein (Il moderno Prometeo) di Mary Shelley
Perché trovo che vi sia una profonda analisi del non accettato, del non compreso, del non espresso. C’è la non accettazione della morte e del diverso, c’è la ricerca di sfidare le leggi naturali della natura per dimostrare che si può andare oltre e c’è quel tocco di profondo gotico che rende tutto immensamente avvincente. Consigliato a chi vuole immergersi in una trama profonda e oscura che saprà suscitare emozioni contrastanti.

E poi ci terrei a citare tre titoli di colleghi contemporanei che vorrei consigliare (e mi spiace poterne dire solo tre).

Waiting di Daniel Di Benedetto
Perché è una carezza per l’anima. Un testo garbato e gentile che attraversa varie fasi della vita con un solo ed unico protagonista: L’amore in ogni sua forma. Lo consiglio a chi vuole emozionarsi e commuoversi.

Nora di Giacomo Ferraiuolo
Dopo un consiglio a chi vuole dolce tenerezza consiglio questo romanzo a chi cerca il brivido allo stato puro e lo cerca nella sua forma più profonda e intensa. Un horror forte, a tratti crudo, che sa fare quello per cui è stato creato…terrorizzare.

Daanan - Il destino degli uomini di Jordan River
Un fantasy classico che non scivola mai nello scontato. Un testo che ti sa afferrare e trascinare nella sua trama al punto che non ti accorgi neanche di essere arrivato all'ultima pagina. Consigliato a chi ama tuffarsi nel fantasy che sta leggendo e cerca qualche cosa di diverso dalle solite trame, ma con il giusto rispetto per quello che il fantasy classico deve saperti donare.

L'Autore consiglia...
Il mastino dei Baskerville di Arthur Conan Doyle
È un libro colto, dove non mancano i colpi di scena e gli intrecci complessi. I protagonisti poi sono Sherlock Holmes e il suo inseparabile amico Watson. Motivi più che sufficienti per leggerselo tutto d’un fiato.

Zanne - L'eredità del cane di Piero De Fazio
Un libro che ripercorre un po’ tutte le leggende conosciute sui cosiddetti mannari. Un romanzo veloce, ricco di suspance dove non mancano i colpi di scena. Ci sono scene cruente e dettagliate e il linguaggio è saggiamente usato. I personaggi parlano senza filtri.

Nora di Giacomo Ferraiuolo
Un horror come non se ne vedevano da un po’. Ultimamente si sono lanciati in molti sullo splatter o sull'horror violento mentre Giacomo riesce a trascinarti lentamente in una spirale dove è la tua psiche a traballare. L’ansia e la paura scivolano lente e inesorabili nella tua testa mentre leggi e ti lasciano solo qualche giorno dopo. Un libro intenso.

Nessun commento:

Posta un commento